Si va avanti!

Nei ritagli di tempo che si riducono sempre di più, il lavoro procede e va avanti. Questa è una storia che si sta disegnando da sola, io sono solo una macchina che segue la potenza dell’acqua, è proprio lei che sceglie come stendersi su quel foglio di carta ruvida che alla fine darà un risultato sempre imprevedibile. Il prossimo libro sarà una raccolta di alcuni lavori fatti negli ultimi due anni, più una storia inedita. Il disegno che vedete qui sotto farà parte del libro…che altro dire? Rimanete sintonizzati!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *